Pinda4griot, alta moda eco-socio-compatibile

 > EVENTI  > Pinda4griot, alta moda eco-socio-compatibile
pinda disegna

Pinda4griot, alta moda eco-socio-compatibile

Pinda Kida, giovane stilista romana di origini maliane, ha frequentato accademie di moda tra Roma e Parigi, diplomandosi a 23 anni.
Si butta a capofitto nella creazione di abiti che uniscono l’eleganza tipica dei cotoni pregiati africani alla sua esperienza personale totalmente di matrice europea.

la sua fase creativa all’improvviso subisce una battuta d’arresto: a soli 25 anni Pinda incontra “la stupida signora maledetta”, il nome da lei scelto per identificare la sclerosi multipla.
Dopo un periodo di indagini mediche preoccupazioni e paure, dopo aver sperimentato la difficoltà persino a tenere una matita in mano, Pinda reagisce. Grazie all’incontro con AISM Pinda comprende il valore della voglia di riscatto attraverso le sue creazioni. Cominciano le sfilate e ritrova attraverso la sua creatività la forza di diventare anche un forte simbolo di coraggio.
Pinda torna ad essere Pinda, la ragazza con tanti grandi sogni e tanti interessi, e infinita voglia di impegnarsi nel sociale.
Creatività e tematiche sociali sono l’essenza della Onlus TILT! un’associazione ecologista, antirazzista che punta molto sull’empowerment femminile. Dall’incontro tra queste forze della natura si genera il progetto di alta moda eco\socio\compatibile Pinda4griot.

COSA VOGLIAMO FARE E COME VOGLIAMO FARLO

INNOVARE
L’Alta Moda è sempre alla ricerca di elementi innovativi per generare nuovo senso estetico. La rinnovata attenzione all’utilizzo delle nuove tecnologie sposta il focus nella ricerca di nuovi e preziosi materiali, agli strumenti innovativi per il design e il confezionamento (progettazione in remoto – archiviazione su cloud – taglio laser dei tessuti – stampa 3D degli accessori).

DARE NUOVA VITA A..
Promuovere la raccolta di vestiti e materiali di cui in tanti si vogliono sbarazzare per fare posto negli armadi, perché cambiare abiti è un diritto, perché se si cambia dentro, si ha voglia di cambiare anche fuori e perché buttare nei cassoni spiace un po’ a tutti. Ma anche promuovere il recupero di scampoli di tessuti dai grandi marchi del made in Italy.
Per far questo possiamo contare su una buona rete di relazioni che l’associazione Io Così e l’associazione Tilt in collaborazione possono mettere a disposizione del progetto
A questo si aggiungono i cotoni provenienti dall’Africa del tutto naturali che si possono colorare con elementi naturali, tradizione che verrà insegnate grazie alla collaborazione con la comunità del Mali e Pinda Kida già stilista e imprenditrice
Individuazione di quelle nicchie creative di tradizione locale italiana del ricamo e tessitura e ridargli linfa e nuova energia di sviluppo e diffusione.

PROGETTARE E FORMARE
Proponiamo un percorso formativo di alto livello tra innovazione e utilizzo di nuove tecnologie, applicate a prodotti considerati della “tradizione”. Per cui “tech modeling”, tecniche di colorazione naturale dei tessuti, corso di alta sartoria ma anche taglio laser dei tessuti, modelling e stampa 3D (per gli accessori), e organizzazione S.C.R.U.M
Il percorso formativo parte dal progettare il figurino di moda, al disegnare il figurino, alla ricerca dei materiali, alla realizzazione dell’abito. Stesso percorso per la realizzazione degli accessori tramite la stampa 3D.
Tutto il percorso formativo creativo e produttivo sarà poi reso disponibile, sulla nostra piattaforma di vendita online, in formato video.

CREARE INSIEME
Cercheremo di dimostrare come il futuro della moda risieda nell’artigianato e nelle collaborazioni intercontinentali e locali. D’altronde già l’Alta Moda negli ultimi anni ha presentato queste caratteristiche in collezioni molto ben riuscite e apprezzate universalmente. La moda è un terreno su cui si misurano le avanguardie delle società più avanzate
Culture separate possono incontrarsi e creare qualcosa di completamente nuovo e meraviglioso insieme.
Tutti i processi creativi verranno archiviati e passati alla maestranza successiva attraverso il Cloud. Ciò permetterà di lavorare in simultanea seppur dislocati in differenti location ma anche a tenere sotto controllo l’andamento del progetto nelle sue fasi creative.
Verrà inoltre realizzato un sito e-commerce dove verranno esposti i modelli realizzati, e data la possibilità di ordinare il proprio capo Haute Couture.

MIX & MATCH
Mischiare tessuti, riciclare materiali trasformandoli, cotoni completamente naturali e tecniche antiche di colorazione altrettanto naturale dall’Africa, e tecniche innovative di progettazione e realizzazione, dunque mischiando culture e idee e conoscenze.

TRADIZIONI
Una collezione Haute Couture e un’idea di Alta Moda artigianale e innovativa, che abbia forti legami con tradizioni radicate e sappia abbracciare le innovazioni tecnologiche per creare bellezza.
Aiutare a preservare tutte quelle conoscenze che si tramandano da generazioni nella tradizione delle nostre Regioni e rielaborale in chiave di lusso e modernità in mix innovativi e UNICI.

CONTEMPORANEA E FUTURA
L’elogio della biodiversità è stata al centro dell’ultima Parigi Fashion Week, Dior ha avuto una scenografia con 170 alberi che verranno poi ripiantati, tutti i materiali utilizzati per il set della sfilata saranno recuperati per essere riutilizzati e tutta l’elettricità è stata prodotta utilizzando generatori alimentati a olio di candela.
Come ogni rivoluzione, anche il passaggio alla green economy porterà con sé una sostanziale modifica dell’estetica.
In questo contesto si pone l’idea di dare nuova vita a tessuti usati affiancandoli ad altri, altrettanto pregiati di nuova produzione sostenibile.

VALORI
Progettiamo un modello produttivo che RISPETTA LA NATURA e LA PROTEGGE, e che, anche nel segmento del lusso e dell’ALTA MODA pone la sua estrema attenzione a minimizzare l’impronta ecologica che lascia.
Da tempo, infatti, le questioni etiche e ecologiche costituiscono un elemento forte della comunicazione delle più importanti maison.
Si parla, in questo progetto di una nuova vita a prodotti e stoffe meravigliose, ma non con un approccio penitenziale e pauperistico, bensì come arricchimento di una tavolozza creativa impegnata a creare oggetti di lusso, in pezzi unici e irripetibili.

per informazioni e contatti mandaci una mail pinda4griot@gmail.com
per donazioni segui questo link

user-gravatar
Tilt
No Comments

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website