ZTL WAKE UP

 > CONTENUTI  > ZTL WAKE UP

ZTL WAKE UP

Rieccoci!

Oggi, noi  “ZTL WAKE UP”, siamo tornati per sottolineare nuovamente il bisogno di spazi culturali in questa città, e la negligenza di un’amministrazione che volta la faccia di fronte alle violenze costanti che essa stessa causa al nostro territorio, un’amministrazione che incentiva la corsa ad una cementificazione sempre più periferica, che abbandona gli spazi inutilizzati di Treviso ad una lenta morte, lasciando tra le nostre case, le nostre piazze, tra i nostri rapporti umani, il buio ed il silenzio dell’abbandono.

La nostra vuole essere una voce includente, che echeggi nella coscienza di ogni appartenente alla comunità trevigiana, perchè mai come oggi la tutela della nostra democrazia passa anche e soprattutto dalla rivendicazione da parte di tutti di spazi agibili e creativi. Perchè mai come nella nostra epoca c’è bisogno di risvegliare la nostra necessità di dare vita a dei rapporti sociali reali ed includenti, per creare l’alternativa ad una realtà spenta da troppo tempo, e rimpiazzarla a partite dall’apertura di nuovi luoghi d’incontro sempre più aperti, collettivi e partecipi.

Abbiamo temporaneamente liberato il centro sportivo ex Treviso Calcio, davanti al mercato ortofrutticolo, per restituirlo ad ogni cittadino, prima che la corsa al grigio applichi la sua trasfigurazione in un parcheggio. Vi aspettiamo numerosi per dire un secco NO a questa folle politica di scempi e violenze del nostro territorio, per dire SI ad un cambiamento che mai come ora sembra essere possibile. Per fare in modo che la politica della delega faccia spazio alla politica del cittadino.
Rivendichiamo tutti assieme una nuova etica nel nostro territorio, un’etica fondata sulle idee di responsabilità e reciprocità, affinchè i sogni delle persone al nostro fianco diventino i sogni di tutti. La strada è lunga…

A presto, ztl wake up!

user-gravatar
Tilt
No Comments

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website